Pattinaggio San Miniato, le sfide del 2018

Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoiohttp://www.quinewscuoio.it/pattinaggio-san-miniato-le-sfide-del-2018.htm

Nel tradizionale incontro conviviale di inizio anno, il Gruppo ha fatto il bilancio della passata stagione e brindato alle giovani promesse

SAN MINIATO — Serata di ringraziamenti e lancio di nuove sfide, lo scorso weekend, in occasione dell’ormai tradizionale incontro conviviale che il Gruppo Pattinaggio San Miniato organizza ogni anno al termine della stagione sportiva. A fare gli onori di casa, di fronte a numerosi ospiti, il neo-presidente Enzo Cappellini.

Con comprensibile entusiasmo e grande allegria, tutti a tavola e senza l’assillo del cronometro, durante la serata lo storico sodalizio sanminiatese ha celebrato i suoi atleti, che hanno onorato i colori giallorossi non solo nella penisola ma persino in Europa, con prestazioni degne del grande lavoro profuso dai preparatori e da tutto lo staff tecnico.

Tra le pattinatrici più in forma del momento spicca la giovane e promettente Gilda Marianelli, che ha saputo conquistare un meraviglioso argento e un bronzo nei Campionati Italiani Indoor, oltre ad aver partecipato alla Coppa Europa con la maglia della nazionale juniores e convocata ai raduni nazionali pre-mondiali. Una proficua stagione per la giovane azzurra che da tempo gareggia e svolge i suoi allenamenti al centro sportivo di Casa Bonello, un fiore all’occhiello per San Miniato e tutto il comprensorio del cuoio.

Tra le stelle nascenti del fiorente vivaio sanminiatese, risaltano anche le lusinghiere prestazioni delle fiorentine Giuditta Diamante (campionessa regionale) e Chiara Zingoni (sesta ai campionati italiani nella classifica 100mt Sprint).

Ma l’allenatore Enrico Papa disponeva anche di altre frecce nella sua faretra che danno buoni indizi per il futuro, come Mattia Parri, Andrea Soldaini, Alessio Taormina, Filippo D’Alloro, Matteo Villa, i quali, durante la scorsa stagione, hanno mostrato notevoli miglioramenti non solo tecnici ma anche di carattere.

A questo primo gruppo di pattinatori si aggiungono facendo sperare il meglio, analogamente, le gemelline Bianchi, Irene e Giorgia, Gaia Malvolti e Matilde Lenzi.

“Questa società – ha sottolineato il presidente Cappellini -, come del resto ogni realtà locale, ha come obiettivo fondamentale portare più persone possibili ad amare il pattinaggio e far conoscere la gioia che i pattini possono dare loro. Il Gruppo Pattinaggio San Miniato lo sta facendo molto bene con la responsabile del settore, allenatore federale di terzo livello, Irene Guerri, la quale anche nel 2017 ha fatto partecipare ai giochi nazionali svoltisi a Fanano, le primizie del pattinaggio locale: Filippo, Federico, Giorgia, Alina, Aurora, Chiara e Francesco”.

Durante la serata, non poteva mancare un commosso ricordo del compianto presidente Moreno Guerri. A lui la società ha rivolto “il ringraziamento più grande, poiché questo gruppo e questi ragazzi stanno provando e vivendo emozioni uniche crescendo in una struttura sportiva fiore all’occhiello per la città di San Miniato e non solo, che si chiama appunto ‘Casa’ Bonello: una bella e ampia struttura sportiva in grado di accogliere tutti i cittadini che vogliono svolgere attività sportiva all’aperto e ritemprarsi con le prelibatezze offerte dall’annesso bar”.

Il brindisi augurale ha concluso la serata del Gruppo Pattinaggio San Miniato, ringraziando tutti i dirigenti, collaboratori e atleti impegnati nelle rispettive categorie ed i numerosi e graditi ospiti che, accettando l’invito, hanno onorato con la loro presenza una serata di grande festa.